Home Archivio iniziative - La porta Diritto Donne Politica Storia Ius pro-memoria – Quando diritto, storia e società si incontrano

Organizzatore

LA PORTA
Telefono
035 219230
Email
info@laportabergamo.it
Sito web
https://www.laportabergamo.it/

Fondazione Serughetti La Porta ETS

Relatori

  • Pezzini Barbara
  • Fiorino Vinzia

    Insegna Storia contemporanea presso il Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell’Università di Pisa, dove dal 2019 ha attivato l’insegnamento di Studi intersezionali di genere. Per due mandati componente del consiglio direttivo della Società italiana delle Storiche, ha fatto parte della redazione della rivista «Genesis».
    È componente del collegio dei docenti del Dottorato in Storia dell’Università di Pisa e del gruppo internazionale “War and Psychiatry” (University of Michigan). Tre i principali campi di interesse scientifico: Gender e cittadinanza. Studi sulla «razza» e sul genere; Storia sociale e culturale della psichiatria; Storia delle amministrazioni locali nell’Italia repubblicana. Fra le sue pubblicazioni, ricordiamo Il genere della cittadinanza. Diritti civili e politici delle donne in Francia (1789-1915) (Roma, Viella, 2020) e Lo spazio pubblico delle donne: suffragio, cittadinanza, diritti politici, nel volume Storia delle donne nell’Italia contemporanea (Carocci 2023).

Luogo

La Porta
v.le Papa Giovanni XXIII 30 Bergamo

Fondazione Serughetti Centro studi e documentazione

Data

27 Mar 2024
Expired!

Ora

17:30

Tipologia Iniziativa

Ciclo di incontri

Ius pro-memoria – Quando diritto, storia e società si incontrano

Ciclo di seminari

Quando diritto, storia e società si incontrano

Ciclo di seminari organizzati da Università degli Studi di Bergamo – Dipartimento di Giurisprudenza e la Fondazione La Porta

CICLO DI SEMINARI

Nella storia recente del nostro Paese, e non solo, le date di alcune leggi, sentenze, processi sono diventate particolarmente significative, segnando e accompagnando momenti cruciali di trasformazione.

Il Dipartimento di giurisprudenza dell’università di Bergamo e la Fondazione Serughetti – Centro studi e documentazione La Porta, avviando una collaborazione nel quadro delle attività universitarie di Public Engagement, hanno voluto costruire un percorso di riflessione fatto di più tappe, a cui hanno dato il titolo di IUS PRO-MEMORIA. Quando diritto, storia e società si incontrano: una sorta di calendario per attivare la memoria, usando il diritto e partendo dalla ricostruzione del fatto giuridico per innescare la conoscenza e l’approfondimento di vicende centrali nella costruzione della società italiana.

Gli incontri di IUS PRO-MEMORIA sono animati dal confronto tra il diritto, la storia e la filosofia, e sono pensati per aprire il dialogo con tutti e tutte coloro che, della propria storia e nella propria comunità politica, intendono essere protagonisti/e attivi di cittadinanza.

LE DATE

Questi gli appuntamenti previsti nel primo semestre 2024 (progetto finanziato nell’ambito del bando di Ateneo per iniziative di PE 2024):

_
MARZO 1946: DONNE AL VOTO
Fondazione Serughetti La Porta, via Papa Giovanni XXIII, 30, Bergamo
27 marzo 2024, ore 17:30
Vinzia Fiorino, Università di Pisa – Barbara Pezzini, Università degli Studi di Bergamo

Una data che cambia la prospettiva della cittadinanza: un dialogo per comprendere l’impatto della questione di genere nella Costituzione, nella storia, nella società.

_

20 MAGGIO 1970: LO STATUTO DEI LAVORATORI
Fondazione Serughetti La Porta, via Papa Giovanni XXIII, 30, Bergamo
17 maggio 2024, ore 17:30
Paolo Barcella, Università degli Studi di Bergamo – Lorenzo Giasanti, Università degli Studi Milano Bicocca

Una data per riflettere su uno snodo decisivo per interpretare l’idea di una «Repubblica democratica fondata sul lavoro».

_

DATE DA RICORDARE: il diritto tra passato e presente
Fondazione Serughetti La Porta, via Papa Giovanni XXIII, 30, Bergamo
3 giugno 2024, ore 17:30
Francesco Filippi, storico della mentalità e formatore – Anna Mastromarino, Università degli Studi di Torino – Valentina Pisanty, Università degli Studi di Bergamo

Uno sguardo pluridisciplinare sui dispositivi di costruzione della memoria collettiva e pubblica.